Hubzilla social

Hubzilla Social NetworkQuando si parla di social, social network, tutti pensano a Facebook, Linkedin, Twitter, tutte piattaforme centralizzate, private, gratuite, già pronte, con un padrone che ti detta le condizioni d'uso alle quali ti devi attenere quando ti registri e crei il tuo account o profilo.

Ma l'unico vero social network è Internet, una rete di reti distribuita e interconnessa.

Se vuoi partecipare ed essere veramente presente sui social, l'unico modo non è quello di partire registrandoti sui social network tradizionali come Facebook o Twitter, ma è invece quello di partire con la registrazione di un tuo nome di dominio.

Lo so, la registrazione di un dominio a tuo nome ha un costo e non è sempre gratuita come lo è la registrazione su un social tradizionale.

Quindi, chi te lo fa fare di registrare un dominio a tuo nome se poi lo devi pagare? La risposta è l'intelligenza. Non la furbizia, perché non è da furbi pagare per qualcosa che puoi ottenere gratuitamente. Se sei una persona intelligente, dovresti arrivare a capire l'importanza di un dominio a tuo nome. Se invece preferisci fare il furbo, allora ci sono tante occasioni per farlo, credendo di sfruttare le opportunità offerte dai social tradizionali.

Quando hai un dominio a tuo nome, le cose che ci puoi fare dipendono esclusivamente dalla tua intelligenza e dalla tua creatività, non dalla tua furbizia.

Il nome di dominio ha poi bisogno di uno spazio host, cioè di uno spazio su un server, un computer connesso a Internet in modo permanente sul quale installare i servizi di posta elettronica e web.

Lo so, anche quello ha un costo. Un costo variabile da poche decine di euro annue per spazi host semplici con poche pretese, a svariate centinaia di euro annue per spazi host con dimensioni maggiori e prestazioni migliori.

Il nome di dominio ha poi bisogno di competenza, la tua competenza. Se sei persona intelligente, riesci a documentarti e a capire come configurarlo al meglio. Se invece sei una persona soltanto furba, ti affidi alla competenza di altri, ma a qual punto tanto vale lasciare perdere e affidare la tua sovranità sociale ai padroni dei social network tradizionali che faranno di te e dei tuoi dati personali cio che vogliono in barba alle garanzie richieste dal GDPR.

Hubzilla è un progetto software che mira a interconnettere in modo libero, distribuito e indipendente, comunità intelligenti attraverso il web, cioè attraverso reti di siti web. Il progetto non ha la diffusione che hanno i social tradizionali, perché l'intelligenza, a differenza della furbizia, è merce rara. Tuttavia Hubzilla è un progetto interessante che merita di essere implementato, sviluppato, provato.

Hubzilla non è l'unico progetto per interconnettere i proprietari di un dominio e le loro comunità. Ci sono molti altri progetti di social network distribuiti. Wikipedia all'indirizzo https://en.wikipedia.org/wiki/Comparison_of_software_and_protocols_for_distributed_social_networking fa un confronto tra i vari progetti.

Personalmente, ho voluto provare Hubzilla e lo ho installato all'indirizzo hub.bosio.dev .

Hubzilla è un progetto software scritto in PHP. Le mie prime impressioni d'uso sono positive, ma è da poco che lo uso e quindi è ancora troppo presto per me per esprimere un giudizio anche per quanto riguarda la sua sicurezza e vulnerabilità a possibili attacchi.

Hubzilla non è un ambiente chiuso come i social tradizionali. Sui social tradizionali c'è un controllo da parte di speciali algoritmi e da parte di umani su segnalazione degli utenti in merito ai contenuti che violano i termini di servizio imposti dalla Proprietà. Hubzilla invece è un ambiente aperto e distribuito dove i contenuti non vengono filtrati da nessuno, ma sei tu che devi filtrare i contenuti che non ti interessano o che ti possono dare fastidio o non adatti a minorenni. Per farlo Hubzilla mette a disposizione degli strumenti di filtro che tu devi imparare a utilizzare se vuoi limitare i contenuti non appropriati.

Last update: